Giardino Botanico Reale

Giardino Botanico Reale

Con oltre 5000 specie di piante organizzate su terrazze a quattro livelli, il Giardino Botanico Reale di Madrid è una bellissima zona verde che si trova accanto al Museo del Prado.

Il giardino in passato

Il Giardino Botanico Reale fu fondato insieme al Manzanares nel 1755 per ordine di Fernando VI; successivamente fu spostato nella sua ubicazione attuale, accanto al Museo di Scienze Naturali, dove anni dopo fu costruito il Museo del Prado.

Le spedizioni scientifiche per tutta l'Europa raccolsero numerose specie vegetali diverse; questo, insieme agli scambi di piante con altri orti botanici, fece di questo giardino uno degli orti botanici più importanti d'Europa al principio del XIX secolo.

All'inizio il giardino aveva una funzione principalmente medica, anche se già allora, in primavera e in estate, era frequentato dall'alta società che vi trovava un ristoro fresco e piacevole nelle calde giornate estive.

Durante la Guerra d'Indipendenza il giardino fu abbandonato per alcuni anni, fino a quando, nel 1857, fu sottoposto a grandi opere di ristrutturazione tra cui la creazione di uno zoo, che più tardi fu trasferito al Retiro e trasformato nella Casa de Fieras.

Da allora il giardino ricadde nell'abbandono per alcuni decenni, per poi essere dichiarato Giardino Artistico e Monumento Nazionale. Le opere di ristrutturazione che restaurarono il suo aspetto originale ebbero inizio nel 1974.

Il giardino oggi

Attualmente il Giardino Botanico Reale ha più di 5000 specie di piante e alberi diversi; al suo interno offre numerose mostre e attività.

Il giardino presenta un sistema di terrazze su quattro livelli nelle quali sono organizzate le diverse specie. Nella zona superiore, ubicata alle spalle del padiglione delle esposizioni temporali, si trovano alcune collezioni speciali come i bonsai ricevuti in dono da Felipe González.

La seconda terrazza, in stile romantico, ha un laghetto e due serre, mentre nella terrazza successiva troviamo una collezione vegetale che mostra un percorso evolutivo dalle piante più primitive alle più moderne.

Il livello più basso e ampio del giardino raccoglie le piante più vistose e ornamentali, oltre alle piante medicinali, aromatiche e da frutto.

Orario

Da novembre a febbraio: dalle 10:00 alle 18:00.

Da maggio ad agosto: dalle 10:00 alle 21:00.

Marzo e ottobre: dalle 10:00 alle 19:00.

Aprile e settembre: dalle 10:00 alle 20:00.

Prezzo

Adulti: 4€.

Studenti: 2€.

Bambini minori di 10 anni: ingresso gratuito.

Trasporto

Metro: Atocha (linea 1) e Banco de España (linea 2).

Autobus: líneas 1, 2, 3, 4, 5, 6, 9, 10, 14, 15, 19, 20, 26, 27, 32, 34, 37, 45, 51, 52, 53, 59, 85, 86, 202, C1 e C2.