Museo Sorolla

Museo Sorolla

Ubicato in un bel palazzetto circondato da un giardino, il Museo Sorolla è una casa-museo che conserva ancora buona parte dell'arredamento originale. Passeggiare per le sue stanze contemplando la collezione dell'artista è davvero piacevole.

Il museo, inaugurato nel 1932, fu fatto costruire dalla vedova di Sorolla, che in seguito cedette l'edificio allo stato e realizzò una generosa donazione per la creazione di un museo in memoria di suo marito.

Collezione

La collezione è composta da opere dello stesso Sorolla e da diversi oggetti da lui collezionati nel corso della sua vita.

La sezione più ampia, formata da oltre 1200 pezzi, è quella dei quadri dipinti da Sorolla. Un'altra parte importante è la collezione di disegni, la quale ci permette di conoscere la vita familiare del pittore e di vedere le bozze dei disegni che realizzò per la propria casa.

La collezione del Museo Sorolla include anche numerose sculture, ceramiche, gioielli, oggetti personali e foto antiche che mostrano momenti vissuti dal pittore, oltre ai mobili della casa ancora nella loro disposizione originale. 

Una passeggiata per il museo

Il palazzo è circondato da un incantevole giardino in stile andaluso. Anche se questo museo non viene considerato alla pari del Museo del Prado o del Thyssen, è comunque un grande museo. Si tratta di una visita interessante, ma solo per chi trascorre vari giorni in città o ci tornerà diverse volte.

Orario

Dal martedì al sabato: dalle 9:30 alle 20:00.

Domenica: dalle 10:00 alle 15:00.

Lunedì: chiuso.

Prezzo

Ingresso: 3€.

Sabato a partire dalle 14:00 e domenica: ingresso gratuito.

Minori di 18 anni, studenti fino ai 25 anni, tessera giovani e maggiori di 65 anni: ingresso gratuito.

Trasporto

Metro: Iglesia (linea 1), Rubén Darío (linea 5), Gregorio Marañón (lineas 7 e 10).

Autobus: linee 5, 7, 14, 16, 27, 40, 45, 61, 147 e 150.