Stazione di Atocha

Atocha è la stazione ferroviaria più importante di Madrid. Fu inaugurata nel 1851, con il nome di “Estación del Mediodía” (Stazione del Mezzogiorno), ed è la stazione più antica della capitale. Nel 2014 passarono per Atocha più di 15 milioni di passeggeri.

La stazione è stata rimodellata e ampliata più volte; i lavori si realizzarono nel 1888, quando fu vittima di un grave incendio, e fra il 1985 e il 1992 si quadruplicarono le sue dimensioni.

A seguito dei lavori di ampliamento, Atocha fu divisa in varie zone: Madrid-Puerta de Atocha, Madrid-Atocha Cercanías e Atocha Renfe (stazione della metro). La stazione di Cercanias (treni regionali) e quella della metro sono parte di una grande struttura, che la collega ad altri mezzi di trasporto.

Giardino Tropicale di Atocha

Il Giardino Tropicale di Atocha si trova all’interno della stazione ed è formato da più di 500 specie, sia animali che vegetali. Gli abitanti del giardino più amati dai cittadini di Madrid sono le tartarughe.

Gli attentati dell’11M

La stazione di Atocha fu uno dei luoghi scossi dalle esplosioni dell’11 marzo 2004, uno dei più grandi attentati realizzati fino ad oggi in Spagna. Nell’esplosione morirono 191 persone, che viaggiavano in quattro treni.

L’11 marzo 2007 s’inaugurò, all’esterno della stazione, un monumento dedicato alle vittime dell’attentato.

Trasporto

Metro: Atocha Renfe, linea 1 (celeste).
Autobus: 47, 55, 19, 85, 10, 24, 57, 102 e C.